Per mister Castori alcuni dubbi da sciogliere in queste ultime ore. Prima panchina dopo la squalifica per Concas

Il Carpi ritrova Fabio Concas, alla prima panchina dopo la conclusione della squalifica per doping, e per mister Castori ci sono alcuni dubbi di formazione da risolvere e che probabilmente lo potrebbero portare anche a valutazioni dell’ultimo minuto. Sono questi i temi caldi in vista della gara dell’Arechi contro la Salernitana, formazione rinvigorita dal cambio di guida tecnica con l’approdo in panchina di Alberto Bollini. I biancorossi, dal canto loro, cercano una vittoria per riavvicinare davvero le zone più alte della classifica e per farlo potranno contare sul 4-4-2 che Castori ha scelto di riproporre in quest’ultimo periodo. Lasagna e Catellani saranno i riferimenti offensivi, Pasciuti e Di Gaudio gli interpreti di centrocampo sulle corsie, mentre in mezzo si giocano due maglie Crimi, Mbaye e Bianco, con la possibilità che a spuntarla siano i primi due. Più dubbi, invece, dietro a partire dal portiere: si va verso la conferma di Belec fino al pieno recupero di Colombi, mentre le incognite maggiori riguardano Struna e Gagliolo. Entrambi sono recuperati e a disposizione, ma sono rimasti ai margini per un po’ e, si sa, in casa Carpi si cerca di privilegiare l’undici che possa garantire anche a livello atletico le maggiori garanzie. Ecco, quindi, che gli unici certi di una maglia sono gli interpreti centrali ovvero Romagnoli e Sabbione. Squalificato dopo l’espulsione rimediata con la Ternana è il centrocampista Lollo, mentre esclusi dai convocati sono Comi e Blanchard, pronti all’addio alla riapertura del mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui