Gli studenti del Liceo Fanti di Carpi la riscoprono il latino in un progetto che ha portato in Italia una classe di studenti olandesi, alla scoperta delle radici linguistiche dell’Europa

Guai a chi dice che il latino è una lingua morta. Al Liceo scientifico Manfredo Fanti di Carpi la si riscopre con un progetto di scambio europeo: attraverso la messa in scena delle favole di Fedro, i giovani dell’indirizzo linguistico e alcuni loro coetanei del Gymnasium di Zwolle, in Olanda, hanno utilizzato proprio il latino per recitare i testi e approfondirne il significato.

L’inglese rimane la lingua della comunicazione, ma attraverso questo progetto il latino riprende vita e diventa una lingua di scambio e confronto tra culture provenienti dai due estremi dell’Europa e il mondo classico.

Agli studenti olandesi sono state proposte diverse uscite sul territorio e una visita in acetaia che ha permesso di conoscere e assaporare le eccellenze del territorio carpigiano, mentre in aprile saranno i carpigiani a fare tappa nei Paesi Bassi.

Nel video le interviste a:

– Susanna Gualdi, docente Liceo Fanti

– Diana Terzi, docente Liceo Fanti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui