Multa da 5mila euro per guida senza patente in Appennino. E’ la prima volta che in Appennino viene applicata la sanzione secondo le modifiche introdotte dal Consiglio dei Ministri il 15 gennaio scorso

Guida senza patente salatissima per un giovane di Lama Mocogno, che è incappato nelle nuove norme entrate in vigore il 6 febbraio che hanno trasformato il reato penale in illecito amministrativo. Il 19enne è stato fermato sabato a Polinago nell’ambito dei controlli disposti dalla polizia municipale del Frignano con il nuovo targa system. E’ risultato senza titolo di guida, e questo ha fatto scattare una maxi multa da 5mila euro. Somma elevata, ma che rappresenta il minimo di legge, di fronte a disposizioni che consentono anche di arrivare fino a 15mila. I guai peraltro non sono finiti qui, perché il proprietario dell’auto, un pavullese che viaggiava con lui, è andato incontro oltre che al sequestro per tre mesi del mezzo, a un’altra sanzione da 389 euro per incauto affidamento del veicolo a persona non in possesso di patente. In entrambi i casi, comunque, c’è sempre la possibilità di usufruire di uno sconto del 30% se si paga entro 5 giorni. E’ la prima volta che in Appennino viene applicata la sanzione secondo le modifiche introdotte dal Consiglio dei Ministri il 15 gennaio scorso. Lo stesso importo viene applicato a chi, pur avendo la patente, guida un veicolo diverso da quello per cui è stato abilitato e a chi viene trovato al volante in assenza di rinnovo del documento per mancato superamento della visita medica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui