Ritrovare i raggi del sole dopo tre mesi di assenza completa. A Magrignàna l’evento è stato l’occasione per una grande festa

E’ scomparso a novembre, quando l’abbassamento dell’orizzonte ha impedito ai suoi raggi di raggiungere il paese, e solo adesso si ripresenta per qualche momento toccando il campanile. Sta tornando il sole a Magrignàna, frazione di Montecreto incastonata tra le montagne che dal giorno di San Geminiano a poco a poco sta ritrovando la luce per una particolarissima situazione morfologica. L’evento è stato celebrato con una grande festa, che ha riportato la vita in un luogo ormai semi-abbandonato. 

Anima della festa, Dante Bortolotti, che è anche il custode del Museo del Caprìle ricavato nella canonica, dove si tramanda la memoria della civiltà contadina e di un borgo dalle antichissime origini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui