La ferita è ancora lontana dall’essere chiusa

Un paese deserto, di quelli che si vedono nei film o ricreati a cinecittà. Un centro storico con poche persone e tante transenne: Novi si presenta così a tre anni dal sisma. Poche le attività commerciali che sono riuscite a ripartire dopo le scosse del 20 e 29 maggio 2012: anche il Municipio è ancora inagibile e il campanile con l’orologio simbolo del paese è rimasto come tre anni fa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui