Collegamenti più snelli e più sicurezza: questo la provincia di Modena chiede al coordinamento nord est dell’Anas, soprattutto in riferimento alla statale 12 e a via Emilia, troppo spesso intasate dal traffico. Sugli investimenti necessari per queste due importanti arterie del nostro territorio, la Provincia ha chiesto quindi di riprendere un confronto attraverso un incontro per definire meglio gli impegni. A riguardo, il consiglio provinciale ha approvato un documento, in cui si è stato fatto il punto sul tema viabilità. Tra gli interventi sollecitati dalla Provincia spiccano, sulla statale 12, il completamento della tangenziale di Mirandola e le tangenziali di Montale, Sorbara e S.Prospero e in Appennino quella di Pavullo; poi le rotatorie all’incrocio con la provinciale 1 a Sorbara e con la provinciale 3 a Pavullo. Su via Emilia è stata invece sottolineata la necessità di migliorare l’asse da Modena a Castelfranco Emilia e Rubiera. Entrambe le vie, ha sottolineato il consiglio, sono fondamentali. In particolare la statale 12 attraversa i distretti produttivi più importanti del nostro territorio, da quello biomedicale a quello meccanico, da quello ceramico a quello agroalimentare. Distretti fondamentali per la competitività economica a livello nazionale

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui