Due tentativi di truffa agli anziani a sono andati a vuoto a Finale Emilia. Segno che le campagne di informazione e sensibilizzazione contro questo fenomeno stanno dando i loro frutti. Ieri intorno alle 12.30 nel comune della Bassa modenese un uomo si è palesato alla porta di un 78enne presentandosi come un tecnico non meglio specificato che avrebbe dovuto controllare la presenza di mercurio nell’acqua. L’anziano non ha aperto la porta e ha subito informato i carabinieri. Poco dopo in un’altra casa di Finale si sono presentate due persone in pettorina che spacciandosi per vigili hanno chiesto ad un anziano di entrare in casa per effettuare dei controlli. Anche in questo caso ai malviventi è andata male perché l’anziano residente nell’appartamento non ha aperto la porta informando subito le forze dell’ordine. Il consiglio che le Forze dell’Ordine vogliono fare arrivare agli anziani, che purtroppo sono il maggior bersaglio di questi truffatori, è che in caso di dubbio e atteggiamenti sospetti è sempre bene rivolgersi a Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Guardia di Finanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui