Sembra inverno più che inizio di primavera. Stamattina la città della Ghirlandina si è svegliata leggermente imbancata per qualche fiocco di neve misto a pioggia.  Leggermente più critica la situazione in Appennino, dove i mezzi spargisale della Provincia sono intervenuti nella serata di ieri nelle zone più in alto delle strade provinciali 324 e 486 per evitare il rischio ghiaccio visto l’ulteriore abbassamento delle temperature e nella mattinata di oggi sono entrati in azione i mezzi spartineve per ripulire la carreggiata dai 5-10 cm di neve caduta in alcune zone, con una punta di oltre 20 centimetri al passo delle Radici per Frassinoro. Al momento tutte le strade sono percorribili e per la giornata di domani Arpae ha emanato un’allerta gialla valida dalla mezzanotte di oggi e fino alla mezzanotte di venerdì 27 marzo soltanto per raffiche di vento sulle aree del crinale appenninico. La neve si è già placata però a Modena e provincia. La situazione è sotto controllo e questa nevicata improvvisa ci ha già abbandonato e per domani non sono previste precipitazioni anche se il cielo rimarrà cupo. Le temperature anche nella giornata di domani rimarranno però tipicamente invernali, con una minima che si aggirerà attorno ai 6 gradi e una massima che non oltrepasserà mai i 12 gradi centigradi. Solo a partire da questo weekend le previsioni danno lievi schiarite con temperature in leggero rialzo, con una massima che potrà raggiungere i 18-19°. Ma il colpo di coda primaverile durerà poco, perché già da lunedì sono previste piogge che porteranno ad un nuovo calo delle temperature.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui