Torna l’emergenza smog.  A causa del superamento per quattro giorni consecutivi del valore limite giornaliero  delle polveri sottili PM10 nella provincia di Modena, domani e fino a giovedì compreso entreranno in vigore le misure emergenziali del Pair 2020. L’applicazione delle misure emergenziali vale per tutte le province della regione e consistono nello specifico nel limite alla circolazione per i veicoli più inquinanti (benzina Euro 0 ed Euro 1, i diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3, i ciclomotori e motoveicoli Euro 0) a cui si aggiunge il divieto per i diesel Euro4 in tutta l’area compresa all’interno delle tangenziali. E’ poi assolutamente vietato utilizzare biomasse per il riscaldamento delle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile, ed è fatto obbligo di ridurre di almeno un grado la temperatura negli ambienti di vita riscaldati, con un limite massimo di 19° più due di tolleranza in ambienti come case, uffici e luoghi per attività ricreative. A questo provvedimento sono esclusi ospedali, cliniche, scuole e case di cura. A ciò si aggiunge il divieto di bruciare sterpaglie, residui di potatura, simili e scarti vegetali di origine agricola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui