Nel video l’intervista a Antonio Brambilla, Direttore Generale Ausl Modena

Creazione della casa della salute di Vignola, e dell’ospedale di Comunità con 14 posti letto con l’obiettivo di realizzare un unico polo di servizi sanitari e sociosanitari. Queste le opere sulle quali saranno destinati i 4 milioni e mezzo di euro di investimenti stanziati nel piano sanitario della conferenza territoriale sociale e sanitaria, per il distretto sanitario di Vignola, presentato questa mattina ai sindaci dell’Unione terre di Castelli alla presenza del Direttore generale dell’Ausl di Modena. All’iniziale progetto di ristrutturazione della Casa Residenza Anziani e dell’annesso centro diurno si è affiancata l’idea di un polo sociosanitario che prevede la costruzione, adiacente a queste strutture, di una nuova palazzina di due piani per un totale di 1200 mq. In una logica di cambiamento delle strutture e dei servizi sanitari capace di fare da collante tra ospedali e servizi assistenziali di base sul territorio e di rispondere alle esigenze di una società in profonda trasformazione sotto il profilo sociale e delle patologie più diffuse.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui