Nel video l’intervista a Maria Patrizia Paba, Prefetto di Modena

Giustizia, virtù di governo che mai devono sfociare nel dominio, ricerca di pace e del bene comune. Virtù e principi alla base di chi esercita funzioni di governo e rappresentanza dello Stato. Virtù che i dovuti parallelismi temporali erano alla base dell’azione e dell’insegnamento di S. Ambrogio, santo patrono della città di Milano e nominato in tempi più recenti patrono del corpo prefettizio. Virtù e principi di grande attualità oggi ricordati dal Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba nel corso della messe celebrata alla chiesa di San Vincenzo, dove spicca anche il Guercino ritrovato e restaurato dopo il furto. Funzione dedicata alla figura di S. Ambrogio. Officiata dall’arcivescovo Erio Castellucci alla presenza delle alte cariche civili e militari della provincia nonché di numerosi sindaci. Le celebrazioni organizzate dalla Prefettura in onore di San Ambrogio sono proseguite al Palazzo Principe foresto, sede di rappresentanza della prefettura dove è stata presentata ed inaugurata la mostra dedicata alla storia del palazzo storico con l’ingresso principale su Corso Canalgrande. Costruito attorno alla metà del Seicento sulla base di un edificio cinquecentesco più complesso a due corti collegate, appartenne ai Fogliani, passò ai Rangoni nel 1481 e quindi a vari membri della famiglia etense fino al Foresto dal quale il palazzo prende il nome.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui