Dopo la vittoria contro la Sambenedettese il Modena cerca oggi alle 15 continuità sul campo del fanalino di coda Rimini. Mignani ha praticamente tutta la rosa a disposizione per cercare la quinta vittoria esterna della stagione e avvicinarsi in classifica al Piacenza, che sarà impegnato domani sul campo del Carpi. Per espugnare il Romeo Neri di Rimini il mister gialloblu si affiderà con tutta probabilità agli stessi che hanno conquistato i 3 punti nella precedente sfida al Braglia. Gagno è la certezza tra i pali, così come la certezza è tutta la linea difensiva, con Mattioli e Varutti terzini e la coppia di centrali Zaro-Ingegneri. A centrocampo qualche dubbio in più per il tecnico: se Rabiu e Davì non paiono essere in discussione, l’allenatore canarino è in dubbio su chi schierare come altra mezz’ala. Il ballottaggio è Pezzella-Muroni, con il classe 2000 di scuola Roma che sembra favorito per una maglia da titolare. Tulissi sarà il trequartista, l’uomo che cercherà di legare il reparto centrocampo e l’attacco come bene sta facendo nelle ultime apparizioni. Torna tra i convocati anche Felipe Sodinha, che ha completamente smaltito l’infortunio muscolare che lo teneva ai box dai primi di gennaio e che può rappresentare un’arma in più a partita in corso. Davanti confermata la coppia complementare Spagnoli-Ferrario, anche se Rossetti sta bene e scalpita per avere nuove chance da titolare. Nel Rimini, che ha vinto solo una delle ultime 12 gare ma viene da due pari, in campo i 4 ex Ambrosini, Calamai, Remedi e Letizia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui