Gennaio è iniziato all’insegna degli sforamenti dei valori limiti giornalieri di PM10. La centralina di Modena posizionata in via Giardini ha già registrato 6 superamenti nei primi nove giorni del 2020, come segnato dai bollettini di Arpae, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell’Emilia-Romagna. Non fa meglio la centralina posizionata a Carpi che ha già sforato 5 volte. Ed è per continuare a contrastare l’annoso problema dello smog che anche questa domenica, 12 gennaio, a Modena sarà una domenica ecologica. Nella città della Ghirlandina dalle 8.30 alle 18.30 non potranno circolare i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. Le limitazioni si applicano nell’area compresa all’interno delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. La domenica ecologica rientra nel piano integrato per la qualità dell’aria Pair 2020 della Regione che prevede limiti per i veicoli più inquinanti fino al 31 marzo di questo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui