Al Cabassi lo show non è ancora finito. Dopo la manita alla Reggiana il Carpi affonda senza pietà anche il Piacenza, completando la vendetta contro le due squadre che all’andata le avevano rifilato le prime due sconfitte stagionali. Non c’è mai gara contro la squadra di Franzini, infilata subito da Saric, che sfrutta l’indecisione di Zappella dopo l’assist di Biasci al quarto d’ora. Il Piacenza viene salvato dal palo sul tocco ravvicinato di Cianci, mail 2-0 arriva poco dopo con una splendida azione in linea Biasci-Saber-Maurizi-Biasci e il bomber firma la rete numero 14, l’ottava in 7 gare del 2020, volando in vetta ai cannonieri del girone. La reazione del Piacenza non c’è nemmeno con l’ingresso di Paponi e allora Saric al 10’ della ripresa con una cavalcata solitaria che inizia nella propria metacampo si beve Marotta e Pegreffi mettendo il pallone sotto al sette per la prima doppietta fra i profesisonisti. Grazie al 3-0 il Carpi sale a -5 dalla capolista Vicenza e per una notte dorme al secondo posto, in attesa che giochi la Reggiana. Raggiante a fine gara mister Riolfo.

 

Nel video l’intervista all’allenatore Giancarlo Riolfo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui