Medaglia d’argento per Gregorio Paltrinieri ai mondiali di nuoto di Kazan. Il campione carpigiano si è imposto segnando il nuovo record europeo negli 800 stile.

Argento mondiale per Gregorio Paltrinieri. Il nuotatore carpigiano è arrivato secondo, oggi, nella finale degli 800 stile libero ai Mondiali di Kazan. Battuto sul filo di lana dal cinese Sung Yang, ma centrando il nuovo record europeo con un tempo di 7’ 40’’ e 81. E dire che gli 800 metri non sono neanche la sua specialità. Era in forma e lo aveva detto, il campione nato a Carpi nemmeno 21 anni fa. E, dopo aver messo a segno la miglior performance nelle batterie di ieri, oggi ha dimostrato tutto il suo valore. Paltrinieri è partito in sordina: staccato in fase iniziale, addirittura quarto alla fine della prima vasca. Poi ha staccato, una portentosa accelerata lo ha portato in prima posizione. Ha condotto fino alla fine, beffato proprio all’ultimo dal grande rivale cinese, che nemmeno lo aveva salutato ai blocchi di partenza. Paltrinieri strappa dunque un ottimo argento: stessa medaglia vinta oggi anche da Federica Pellegrini nei 200 stile libero. La vera finale, per Greg, è, però, quella di domenica, quando correrà i 1.500: quelli, sì, sono la sua specialità. Il nuotatore punterà dritto all’oro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui