Le irregolarità in due esercizi a Cavezzo e Mirandola, gestiti da un albanese e un cinese

Avevano installato all’interno dei loro bar telecamere per sorvegliare i dipendenti, pratica rigorosamente vietata dallo Statuto dei Lavoratori. Per questo I Carabinieri hanno denunciato i gestori del bar ‘Il Tramonto’, a Mirandola, e del ‘Ss468 Cafè, a Cavezzo. Si tratta di un cinese di 38 anni e di un albanese di 36. Le telecamere erano puntate sulla cassa e su altri punti inequivocabilmente rivolti alla sorveglianza dei lavoratori. Nel corso degli accertamenti, che i militari dell’Arma hanno svolto in collaborazione con l’Ispettorato del Lavoro, sono emerse altre irregolarità a carico dei gestori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui