A Modena un’occasione per avvicinarsi all’arte e alle mostre.

Cosa fare in città nel ponte dell’Immacolata Concezione? Ecco una serie di proposte. Il sito Unesco patrimonio dell’umanità di piazza Grande con il Duomo e la Ghirlandina è pronto ad accogliere visitatori e turisti. Nelle quattro giornate la cattedrale è aperta gratuitamente dalle 7 alle 19, ma non è visitabile durante le celebrazioni. Sulla Ghirlandina sono previste visite dedicate agli aspetti storico – artistici e architettonici del simbolo di Modena. Sarà gratuito per il ponte l’ingresso al Mata che ospita la mostra di figurine “I migliori album della nostra vita”. Alla Galleria civica di Palazzo Santa Margherita rimane visitabile fino al 5 febbraio la mostra “Versus. La sfida dell’artista al suo modello” con foto e disegni di 125 artisti, che ripercorrono gli ultimi cent’anni della storia dell’arte. La Palazzina dei Giardini ospita l’esposizione dell’artista svizzero Zimoun, che mette in scena installazioni meccaniche costruite con materiali semplici. In occasione della festività religiosa dell’otto dicembre, la Galleria Estense propone invece percorsi guidati sul tema della Vergine e del Dogma dell’Immacolata. Aperta gratuitamente anche la mostra di Fondazione Fotografia al Foro Boario che documenta il viaggio di sette fotografi italiani, tra isole e continente greco a testimoniare le condizioni di vita dei profughi nel pieno dell’emergenza umanitaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui