Ad un anno e mezzo dall’alluvione che inondò la Bassa, dalla Regione arrivano nuovi fondi per prevenire il dissesto idrogeologico.

Circa 33 milioni di euro sono in arrivo dalla Regione Emilia-Romagna per interventi di messa in sicurezza idraulica del territorio modenese. L’ordinanza che sblocca il finanziamento è stata firmata oggi dal governatore Bonaccini sotto gli occhi del presidente della Provincia Muzzarelli. Venti Milioni saranno destinati al potenziamento della cassa d’espansione del fiume Secchia, sette al miglioramento degli argini del Panaro e poco meno di 6 andranno alla montagna, devastata negli ultimi mesi dalle frane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui