La coda polemica della sfida fra Vicenza e Carpi di domenica non si è chiusa con il fischio finale del contestato signor Meraviglia di Pistoia. Ci ha pensato il patron dei veneti Renzo Rosso nelle interviste del dopo gara a buttare benzina sul fuoco attaccando il Carpi. Il numero uno della Diesel ha infatti accusato la squadra di Riolfo di fare di tutto per innervosire il pubblico, al contrario del Vicenza e di Rosso che si è dichiarato fautore di un calcio corretto. Dichiarazioni che non sono andate giù al Carpi, che aveva già alzato la voce nel dopo gara con il dg Stefano Stefanelli. Ma la risposta a Rosso è arrivata dall’amministratore delegato Stefano Bonacini, che è intervenuto ieri sera in diretta inviando una mail durante il nostro Sport Qui, in cui ha ribadito come la sua società non accetti lezioni di sportività da nessuno. Intanto tocca subito al campo tornare a parlare con la sfida di domani alle 18,30 a Cesena dove mancheranno Jelenic e Maurizi squalificati entrambi per due giornate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui