Nel video l’intervista a Enrico Pezzi, capitano Carpi F.C.

Cyclette, cuffie, una buona connessione e una app per riunire staff tecnico e giocatori, ognuno rigorosamente nella propria casa. Ai tempi del Coronavirus è cambiata in modo radicale anche la quotidianità dello spogliatoio di una squadra di calcio, come raccontato dal capitano del Carpi Enrico Pezzi, intervenuto ieri sera in collegamento all’interno del nostro Sport Qui. Il centrocampista biancorosso è lontano dalla famiglia che abita a Rimini, da poco decretata zona rossa. Impossibile per ora pensare a una data di ritorno in campo, ma per tornare a giocare i giocatori chiedono certezze assolute dal punto di vista sanitario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui