È ufficiale: Fca e Psa hanno raggiunto l’accordo per la fusione paritetica – ovvero al 50 e 50 – con il “combination agreement vincolante”, che darà vita ad una nuova società che terrà insieme Fiat e Chrysler, Peugeot e Citroen: un vero e proprio colosso, quarto nel mondo automobilistico in termini di volumi produttivi e terzo per fatturato, con vendite annuali da 8,7 milioni di veicoli e ricavi congiunti da quasi 170 miliardi di euro. Il perfezionamento dell’aggregazione tra i due gruppi, che ha l’obiettivo di guardare alla mobilità sostenibile del futuro puntando sull’innovazione, è previsto in circa 12 – 15 mesi: la nuova società avrà John Elkann alla presidenza e Carlos Tavares come Ceo, e sarà quotata a Milano, Parigi e New York. Avrà sede in Olanda e secondo le stime genererà sinergie in positivo sin dal primo anno, senza prevedere alcuna chiusura di stabilimenti. La gamma di prodotti sarà estremamente varia, e spazierà da veicoli luxury a premium, da quelli mainstream ai suv, fino ai truck e ai veicoli commerciali leggeri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui