Il Sassuolo ci ha sperato fino alla fine, ma Kevin Bonifazi non vestirà la maglia neroverde. Il difensore centrale di proprietà del Torino, che coi granata ha giocato appena 3 gare fino a qui, torna alla Spal che ha battuto la concorrenza del Sassuolo, alla disperata ricerca di un centrale vista la continua emergenza difensiva. Decisiva la formula con cui la dirigenza ferrarese si è affacciata sulla trattativa: prestito con obbligo di riscatto fissato a 12 milioni, una cifra a cui il Torino non ha saputo dire di no. Il Sassuolo dunque deve cambiare obiettivo e così il mirino va verso Gian Giacomo Magnani, che era stato parcheggiato in estate al Brescia. Ma con i lombardi Magnani ha giocato appena 114 minuti in due gare, fermato subito da un infortunio e poi offuscato da Chancellor e dall’esplosione di Cistana. Il ragazzo originario di Fabbrico, nella Bassa reggiana, si appresta così a fare ritorno a casa, nonostante qualche squadra come Cagliari e Sampdoria avessero bussato alla porta di Carnevali.

Intanto mister De Zerbi fa la conta in vista della gara di domenica a Genova con la Sampdoria. E dall’infermeria non c’è in vista nessun rientro. I vari Chiriches, Defrel, Marlon, Duncan e Ferrari restano tutti indisponibili e il tecnico dovrebbe riproporre la stessa squadra che ha battuto in rimonta il Torino. Nell’ottica del turnover potrebbero esserci due cambi. In mediana dove Magnanelli insidia Obiang e nel tridente alle spalle di Caputo, dove c’è la candidatura di Djuricic al posto di Traorè.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui