All’interno le interviste a:
Paolo Trande (capolista Emilia-Romagna Coraggiosa Modena)
Stefano Bonaccini (candidato alla presidenza in Emilia-Romagna)

Una piazza Matteotti piena ha salutato la chiusura modenese della campagna elettorale di Stefano Bonaccini e di tutto il centrosinistra. Una distesa di persone in cui sventolavano le bandiere di le liste a supporto del governatore uscente; tutte concordi nel pensare che l’Emilia-Romagna abbia raggiunto alti livelli di qualità dei servizi e un ruolo di rilievo nell’economia italiana ed europea grazie al buon lavoro di Bonaccini. Sul palco si sono alternate le voci di sostenitori di tutte le età per sottolineare la necessità di continuare sui binari degli scorsi cinque anni, migliorando ancora in tema di sanità, sostenibilità ambientale, aiuto alle persone fragili. Ad appena due giorni dal voto, i candidati modenesi del centrosinistra sono ottimisti sul risultato che uscirà dalle urne del 26 gennaio. Dello stesso parere il candidato alla presidenza Stefano Bonaccini, che invita a votare per lui, anche attraverso il voto disgiunto, per le capacità che ha dimostrato nello scorso mandato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui