Piante già essiccate e confezionate, bilancini di previsione, strumenti per il confezionamento delle dosi. C’era una piccola centrale di spaccio nel garage di una abitazione di Novi di Modena dove i Carabinieri della locale stazione sono entrati a seguito di una perquisizione mirata. Diverse erano le segnalazioni arrivate da residenti della zona arma rispetto ad una possibilità attività legata alla droga all’interno di quel locale. Ieri, dopo alcuni accertamenti i carabinieri decidono di entrare in azione bussano alla porta dell’abitazione dove un 25 enne vive con i suoi genitori. Giunti nel garage la sorpresa. Il ragazzo, forse all’insaputa dei genitori, ha organizzato una piccola centrale per lo spaccio. Nessuna coltivazione casalinga come in diversi casi riscontrati anche di recente segnalata, ma solo confezionamento. In buste ed in singole dosi, pronte per lo spaccio presumibilmente in zona. Centoottacinque grammi di marijuana erano già pronte per essere confezionati in appositi sacchetti. Una quantità sufficiente per fare scattare, nonostante l’assenza di precedenti, l’arresto del giovane, processato questa mattina per direttissima con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacentiPROV

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui