Una domenica all’insegna dell’ecologia. Modena cerca di limitare l’inquinamento dell’aria, vera e propria piaga nella nostra città, con un nuovo stop alle auto. Per tutta la giornata di oggi è previsto il blocco della circolazione dei veicoli più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30 in tutta l’area compresa all’interno delle tangenziali, secondo le regole già in vigore durante la settimana. Si tratta di una nuova domenica ecologica inserita nel Pair 2020 che prevede limitazioni al traffico fino al 31 marzo del prossimo anno. Allo stop alle auto, si aggiunge come sempre anche il divieto dell’uso di biomasse (come legna e pallet) per il riscaldamento domestico nelle abitazioni dotate di sistema multi combustibile. In ottobre la città ha segnato altri sforamenti di PM10, superando la soglia dei 35 previsti in un anno. La centralina di Via Giardini ha infatti raggiunto i 40 giorni fuori norma. Ma la domenica ecologica non è l’unica iniziativa che impone uno stop alle auto. In Largo Sant’Agostino prosegue anche oggi la sperimentazione di pedonalizzazione, che impone, fino alle 19, il divieto di ingresso alle auto nel parcheggio a strisce blu davanti a Palazzo dei Musei. Sperimentazione che andrà avanti ogni domenica fino al 3 novembre e a cui si aggiungerà, in tempi brevi, il test di pedonalizzazione anche in via Emilia Centro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui