Otto reti in due gare e una classifica che di nuovo lascia aperto il cassetto dei sogni. E’ un Carpi col morale alto quello che domani, dopo due vittorie di fila, è atteso in riva al Lago di Garda per sfidare alle 15 la Feralpi Salò dell’ex mister Stefano Sottili. Per la terza settimana di fila la società ha chiuso i microfoni alla conferenza stampa della vigilia di mister Riolfo, che al “Turina” cercherà un colpo riuscito solo al Fano ultimo della classe, addirittura il 25 settembre scorso. La Feralpi quinta a -9 dai biancorossi in casa viene infatti da 10 risultati utili di fila, con 5 vittorie e 5 pareggi, l’ultimo strappato domenica scorsa al 97’ al Gubbio. In un turno in cui le prime tre giocano tutte fuori, col Vicenza capolista a Cesena e la Reggiana di scena proprio a Gubbio, il Carpi cerca un altro acuto in uno scontro diretto, l’ultimo che il calendario mette di fronte ai biancorossi. Con Vano che finalmente ha lavorato a pieno regime col gruppo in settimana, mister Riolfo potrebbe riconfermare la squadra che ha battuto il Piacenza: nel 4-3-1-2 Pezzi sarà ancora il terzino, visto che Rossoni non è al top, Simonetti è confermato in mediana e Cianci-Biasci sarà la coppia d’attacco. Sembra esserci un solo dubbio, quello fra Maurizi e Jelenic sulla trequarti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui