Nel giorno dedicato ai diritti delle persone disabili Lucia Borgonzoni, che ieri ha denunciato accanto all’associazione “Prima gli ultimi” il caro-rette applicato da alcuni Comuni, oggi promette che in caso di vittoria il 26 gennaio istituira’ una delega specifica alla disabilita’. “Le persone, soprattutto quelle con maggiori fragilita’, prima di tutto”, scrive su facebook. Una battaglia veicolata anche dal profilo di Matteo Salvini che ha rimarcato sui social la denuncia lanciata ieri dalla candidata di centrodestra alle regionali: in Emilia-Romagna una norma regionale, bocciata dal consiglio di stato nel 2016, avrebbe consentito ai Comuni di far pagare cifre maggiorate alle persone disabili e alle loro famiglie. Salvini da Facebook ribadisce che la Lega vuole che i cittadini emiliani e romagnoli vengano risarciti. Non è mancata la replica del presidente Stefano Bonaccini: “Se Salvini e Borgonzoni davvero hanno a cuore la disabilita’ e la non autosufficienza – ha asserito dopo aver elencato le cifre stanziate dalla Regione – c’e’ da chiedersi perche’ non abbiano fatto di piu’ quando erano al Governo, fino a pochi mesi fa, il primo vicepremier e la seconda sottosegretario”. Nella giornata di oggi, la norma regionale in contrasto con la sentenza del consiglio di stato verrà abrogata, ma per Borgonzoni è tardi, l’associazione “Prima gli ultimi” da anni denuncia l’esistenza di questo problema

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui