È stato aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti in merito al decesso della 22enne di Vignola Maura Di Puoti, deceduta la notte tra il 17 e il 18 ottobre nel Reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Baggiovara dopo che nei giorni scorsi era stata sottoposta a un intervento chirurgico all’ospedale di Sassuolo. Dopo i contatti tra i professionisti dei due nosocomi, la paziente era stata trasferita per essere sottoposta ad approfondimenti diagnostici radiologici. Purtroppo, nonostante l’attivazione di tutti gli specialisti e le procedure necessarie per la gestione del caso, le condizioni della 22enne si sono aggravate e neppure le misure rianimatorie hanno potuto salvarla. Tutto è cominciato il 7 ottobre scorso quando la giovane si era recata al Pronto Soccorso di Vignola per dei dolori addominali riconducibili ad un’appendicite. Trasportata il giorno dopo al nosocomio di Sassuolo è stata operata d’urgenza al colon. Poco tempo dopo però la giovane ha iniziato ad accusare dei nuovi dolori ed è stata trasferita a Baggiovara per ulteriori approfondimenti. Ma dopo un rapido aggravamento è deceduta all’alba del 18 ottobre. Nel pomeriggio di ieri la salma della ragazza è stata trasferita alla Medicina Legale dove verrà effettuata l’autopsia che servirà a chiarire le cause del decesso e le eventuali responsabilità. L’Azienda assicura la massima collaborazione durante le indagini che verranno condotte dall’Autorità giudiziaria, avendo comunque piena fiducia nell’operato dei propri professionisti, che, ad una prima analisi, risultano aver assicurato tutte le cure necessarie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui