Il bilancio di ieri è di 82 nuovi positivi e 6 decessi. Le vittime sono tre uomini e tre donne. Due erano di Modena, le altre di Carpi, Mirandola, Sassuolo e Concordia. Degli 82 nuovi casi, due sono stati ricoverati in terapia intensiva e sette in altri reparti. I restanti 73 sono in isolamento domiciliare. In totale in provincia le persone guarite sono arrivate a 302, 60 quelle registrate ieri di cui 21 risultate negative al doppio tampone. Ormai in Emilia-Romagna le guarigioni stabilmente superano i decessi e iniziano a liberarsi posti letto negli ospedali. Ieri si sono contati due pazienti in meno nelle terapie intensive e 35 negli altri reparti Covid. Complessivamente in Regione il numero dei contagiati ha raggiunto quota 17.556, di questi 2.691 sono residenti nella provincia di Modena. L’andamento del contagio si sta abbassando in tutta Italia e l’Emilia-Romagna non fa eccezione. Se nell’ultima settimana di marzo la media dei nuovi casi giornalieri era vicina alle 800 unità, negli ultimi cinque giorni è stabile intorno a 550 nuovi casi, ieri sono stati 467. Si attende anche un calo dei decessi, 57 quelli di ieri che hanno portato il totale a 2108. Numero che fa della nostra regione la più colpita dopo la Lombardia che al momento conta oltre 9mila morti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui