E’ una paralisi totale quella che l’allarme da Coronavirus ha imposto al calcio modenese. Dopo i rinvii delle gare di ieri di Sassuolo e Carpi che avrebbero dovuto giocare a Bergamo e Salò, in mattinata la Lega Pro ha rinviato in blocco anche i prossimi due turni in programma. Le gare della 9^ giornata di dopodomani, fra cui Modena-Arzignano e Carpi-Gubbio, si giocheranno mercoledì 18 marzo assieme a tutto il resto del programma, mentre quelle della 10^ giornata che si sarebbe dovuta giocare domenica 1 marzo, con Fermana-Modena e Fano-Carpi, slittano a martedì 14 aprile, andando così a intasare un calendario già fittissimo. Definita anche la data di Feralpi-Carpi e delle gare rinviate ieri, che si giocheranno mercoledì 11 marzo. Resta dunque al momento in piedi il derby di sabato 7 marzo fra Modena e Carpi e per questo gialloblù e biancorossi si alleneranno nei prossimi giorni a porte chiuse, visto che l’ordinanza chiude al pubblico anche tutti gli impianti comunali: considerate le due settimane senza gare ufficiali la ripresa però è stata posticipata ai prossimi giorni. Si attende invece la decisione della Lega di Serie A, che potrebbe anche far giocare le gare a porte chiuse nelle zone sottoposte a ordinanza, fra cui anche Sassuolo-Brescia di domenica 1 marzo, anche se la soluzione più probabile rimane quella del rinvio. Stop totale, con la chiusura degli impianti della regione, per tutti gli allenamenti e tutte le gare, almeno fino a domenica, per i campionati dei dilettanti, degli enti di promozione e del settore giovanile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui