Ok alla rigenerazione dell’area dell’ex Consorzio agrario a Modena. Con il voto della maggioranza e l’astensione di Lega Modena, Fratelli d’Italia-Popolo della famiglia e Movimento 5 stelle ieri in consiglio comunale è stata approvata la variante urbanistica per la riqualificazione e il recupero funzionale del comparto tra via Fanti e via Canaletto dove sorgerà la struttura commerciale di Esselunga. Per il via libera definitiva si aspetta l’Intesa con la Provincia per poi procedere con il Piano urbanistico attuativo che dovrà definire puntualmente gli interventi da sviluppare nell’area a partire dalla possibilità di insediamento di una struttura di vendita medio-grande, con una superficie massima di 2.500 metri quadri, la cui realizzazione potrebbe già iniziare entro l’anno. Le controdeduzioni riguardano essenzialmente integrazioni e approfondimenti sulla viabilità nell’area, sull’illuminazione pubblica, sulla questione del rumore, sull’organizzazione della raccolta differenziata, sull’allacciamento alla rete del teleriscaldamento e su altre questioni a carattere ambientale che dovranno essere sviluppate nella fase di predisposizione del Piano urbanistico attuativo. La struttura di vendita avrà un parcheggio multipiano da 180 posti e sarà collocata a ovest del comparto nei pressi della rotatoria di viale Finzi, con ingresso alla zona commerciale da via Canaletto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui