Una delegazione di sindaci e amministratori locali modenesi domani e dopodomani parteciperà a Bruxelles, alla cerimonia di firma del Patto dei Sindaci, per la riduzione dei gas serra e il contrasto ai cambiamenti climatici. All’iniziativa ci saranno una settantina di amministratori di Comuni e Unioni che hanno sottoscritto l’impegno volontario proposto dall’Unione Europea per ridurre le emissioni di CO2 sul proprio territorio. L’emergenza climatica degli ultimi anni ha imposto la necessità da parte della Commissione Europea, di rilanciare questi strumenti, veicolando risorse alla Regione Emilia Romagna per un milione e mezzo di euro, attraverso cui finanziare i Comuni aderenti a scrivere nuovi “patti per il clima”. Come ha sottolinea il presidente della Provincia Gian DomenicoTomei che domani prenderà parte alla cerimonia, il tema del cambiamento climatico riguarda tutti e i 47 Comuni modenesi sono coinvolti per rafforzare le politiche ambientali in grado di tradurre le idee in benefici per i cittadini e per il territorio. Intanto in Emilia Romagna continua la lotta allo smog con la rottamazione dei veicoli privati più inquinanti.  Riapre il bando regionale per l’ecobonus destinato ai cittadini che intendono sostituire la vecchia auto con un mezzo più ecologico. A disposizione ci sono 485 mila euro per “assegni” riservati ai proprietari di mezzi alimentati a benzina fino all’euro 2 o diesel fino all’euro 4 che passano ad auto con minori emissioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui