All’appello mancano solo le offerte dei fedeli, ma lo sconforto di vedere un luogo sacro trafugato dai ladri è sempre presente. Ignoti malviventi si sono intrufolati domenica all’interno della chiesa di Magreta e hanno portato via ciò che in poco tempo sono riusciti a trovare. Un bottino misero, costituito dalle offerte lasciate nei candelieri, ma che basta a portare amarezza tra i fedeli e al parroco, Don Remo, sconfortato soprattutto dal numero ingente di furti che si sono succeduti negli ultimi giorni: quattro i colpi in appena dieci giorni. Il parroco era arrivato a pensare di chiudere la chiesa nei momenti della giornata più “a rischio”, ma grazie alla solidarietà dei fedeli, si è rafforzato il presidio alla Parrocchia della Natività di Maria Santissima. Il colpo di domenica è stato ripreso dalle telecamere della chiesa e i ladri sono già stati identificati dai Carabinieri, che sono sempre riusciti a venire in aiuto alla Parrocchia anche durante i furti passati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui