Le note dell’Inno nazionale e un lungo applauso: così si è composta la cerimonia che si è tenuta questa mattina a Castelfranco davanti alla Casa della Salute Regina Margherita, per rendere omaggio alle vittime del Covid ma anche agli operatori sanitari impegnati incessantemente per contrastarlo. Alla celebrazione erano presenti, a simbolo di tutta la comunità di Castelfranco, il sindaco Giovanni Gargano, i rappresentanti del consiglio comunale, della protezione civile, della polizia municipale e della croce blu. Un gesto simbolico davanti al luogo che ha recentemente avviato l’attività del secondo Ospedale di Comunità Covid della Provincia di Modena. Si tratta di una struttura intermedia, che garantisce l’assistenza infermieristica e che prevede la presenza di un medico che quotidianamente monitora quei pazienti affetti dal coronavirus che, anche a seguito della dimissione dall’Ospedale, non posso rientrare al domicilio. Si tratta di persone anziane, spesso con più patologie, anche croniche, per le quali occorre un’assistenza dedicata, ancor di più se risultati colpiti da coronavirus. All’interno della Casa Regina Margherita è stata adibita un’area dedicata unicamente ai pazienti Covid che conta 20 posti letto e che oggi ha aperto loro le porte per la prima volta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui