Nell’ambito di autonoma attività d’iniziativa condotta dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Modena a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, nei giorni scorsi è stato arrestato un cittadino tunisino trovato in possesso di 16 dosi di cocaina già preconfezionate. In particolare i militari “baschi verdi”, in forza al Comando Compagnia di Modena, hanno individuato nel parcheggio del centro commerciale La Rotonda, situato a pochi metri dalla caserma delle Fiamme Gialle, il soggetto extracomunitario che si aggirava, a bordo della sua bicicletta, in compagnia di un connazionale. Dopo i preliminari accertamenti i finanzieri, insospettiti dall’atteggiamento dei due ventenni, hanno proceduto ad effettuare, presso i locali della caserma di viale Piersanti Mattarella, le perquisizioni personali degli stessi. Al termine dei controlli uno dei due fermati – peraltro irregolare sul territorio dello Stato – è risultato essere in possesso di 16 dosi di cocaina occultate nelle parti intime, oltre a € 100 in banconote di piccolo taglio. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e, sentito il PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena – dott.ssa Claudia Natalini – il soggetto fermato è stato quindi arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il secondo soggetto fermato è risultato, invece, detenere ulteriori gr. 1,21 di cocaina. Nei confronti di quest’ultimo, oltre al sequestro dello stupefacente, i militari hanno proceduto alla segnalazione al Prefetto per l’applicazione delle sanzioni accessorie previste dalla normativa vigente per coloro che detengono, per uso personale, sostanze stupefacenti. All’esito del giudizio per direttissima, tenutosi nella mattinata del 12 novembre u.s., dopo la convalida dell’arresto, è stato disposto il divieto di dimora nel territorio della Provincia nei confronti del giovane arrestato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui