Sta gradualmente tornando alla normalità la situazione della rete idrica modenese. Dopo il passaggio delle piene di Secchia e Panaro ed il conseguente abbassamento dei livelli delle acque, tutti i ponti sono stati riaperti sia in città che in provincia. L’unico tratto stradale che rimane chiuso è quello di via Curtatona, non tanto per il livello del Tiepido, quanto per il deterioramento del manto stradale che è stato danneggiato dalla tracimazione del torrente. In miglioramento anche il quadro della zona a nord di Albareto, dove i campi e le abitazioni delle vie Dotta, Munarola e Cavo Argine erano state allagate: con l’apertura dei canali vinciani, la portata del Naviglio si è notevolmente alleggerita e nel pomeriggio di ieri il livello delle acque è tornato regolare. In giornata si concluderanno i lavori di pulizia delle strade dopo gli allagamenti. Intanto l’allerta per criticità idraulica è passata da arancione a gialla, anche se a preoccupare adesso sono le previsioni meteo  del fine settimana: sembra infatti che il nostro territorio tornerà ad essere interessato da precipitazioni, che saranno intense soprattutto in Appennino. Le piogge unite allo scioglimento della neve potrebbero portare ad un nuovo innalzamento dei livelli dei fiumi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui