Era circa l’una di notte quando il comando dei carabinieri di Carpi ha ricevuto la chiamata di un giovane, che ha chiesto l’intervento dell’Arma per denunciare un’aggressione seguita da una rapina. Nottata di lavoro per i militari, che si sono recati in via Bollitora Interna, traversa di via Lenin. Qui il ragazzo, un 19enne di origini tunisine, operaio incensurato e regolarmente residente nella città dei Pio, ha spiegato di essere stato avvicinato da due persone, che lo avrebbero percosso per poi rubargli il portafoglio e darsi alla fuga. Il giovane è stato medicato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Ramazzini di Carpi per traumi polincontusivi ed è stato dimesso in poco tempo con una prognosi di 10 giorni. A partire dal suo racconto sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e di capire se tutto ciò che il ragazzo ha detto corrisponde al vero, dato che alcuni passaggi risultano poco chiari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui