Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 21:10

CAMPOGALLIANO SASSUOLO: DAL CIPE IL VIA LIBERA

La lunghezza complessiva della bretella è di 15 km, comprensiva di 2 gallerie artificiali, 8 viadotti e 5 svincoli, e dei due assi secondari di collegamento alla tangenziale di Modena e di raccordo alla tangenziale di Rubiera in provincia di Reggio Emilia


Una bretella attesa da anni. Ora la realizzazione della Campogalliano Sassuolo sembra ad una svolta decisiva. Il Cipe, infatti, ha autorizzato le misure di defiscalizzazione per l’affidamento in concessione del collegamento autostradale in sostanza AutoCS, società che si è aggiudicata la gara di realizzazione, non pagherà allo Stato le imposte per il periodo di tempo necessario a mantenere l’equilibrio economico-finanziario dell’intervento infrastrutturale. Sono previsti 31 anni di concessione, di cui 4 per la realizzazione dell’asse principale tra la A 22 e la SS 467. La lunghezza complessiva della bretella è di 15 km, comprensiva di 2 gallerie artificiali, 8 viadotti e 5 svincoli, e dei due assi secondari di collegamento alla tangenziale di Modena e di raccordo alla tangenziale di Rubiera in provincia di Reggio Emilia.

Il valore complessivo dell’opera è di 506 milioni di euro, di cui 215 milioni di contributo pubblico. “La decisione del CIPE rappresenta uno snodo fondamentale nella realizzazione di un'opera che ha superato tutti i necessari percorsi autorizzativi, ambientali, amministrativi” – afferma Vittorio Borelli, Presidente di Confindustria Ceramica –. “Si tratta di una decisione fondamentale per la competitività dell’industria ceramica che ha un export ormai superiore all'80% e vende in tutto il mondo oltre 400 milioni di metri quadrati di prodotto, fatturando più di 5 miliardi di Euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche