Oggi il Palapanini saluta il nuovo allenatore di Modena Volley Andrea Giani, che ha preso il posto di Julio Velasco. Un palmares ricco di trofei sia da giocatore che da allenatore

Napoletano classe 1970, Andrea Giani si appresta a tornare a Modena dove si era ritirato da giocatore nel 2007 e dove aveva esordito da allenatore l’anno successivo. Simbolo della generazione dei fenomeni del 1994 della nazionale italiana, guidati peraltro proprio da Velasco che rimpiazzerà sulla panchina canarina, Giani da giocatore ha conquistato 5 scudetti, 5 coppe Italia, una Supercoppa Italiana, due Champions League oltre a 3 mondiali e 4 europei con la nazionale. Da allenatore ha esordito a Modena vincendo una Challenge Cup nella stagione 2007/2008. L’anno dopo, trasferitosi a Roma, ha conquistato Scudetto e Coppa Italia di A2. Giani ha raggiunto ottimi traguardi anche con le nazionali, arrivando secondo agli europei del 2015 con la Slovenia e ripetendosi con la Germania nel 2017. Prima del suo ritorno a Modena ha allenato Milano due anni, raggiungendo per entrambe le stagioni i play off scudetto e venendo eliminato tutte e due le volte ai quarti proprio dalla squadra gialloblu. Il neo tecnico avrà subito una bella gatta da pelare riguardo alla situazione Zaytsev. Lo Zar in queste ultime ore avrebbe scelto di rimanere a Modena, declinando l’offerta di Civitanova. Giani punta chiaramente sull’attaccante modenese per provare a vincere nella prossima stagione. Vedremo come sarà in grado di gestire la situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui