Prosegue il progetto Cuore biancorosso, che permette ad alcune onlus di comparire come sponsor sulle maglie del Carpi: dalla gara con lo Spezia tocca ad Amo, l’associazione malati oncologici di Carpi

Ci sarà Amo sulle maglie del Carpi nella gara di sabato con lo Spezia e per le successive 4 giornate di campionato. L’associazione malati oncologici che opera in città è la terza Onlus, la prima carpigiana, scelta dalla società all’interno del progetto “Cuore biancorosso”, dopo “Chicca, il sole esiste per tutti” e la “Lega del filo d’Oro” di Osimo. Da 22 anni presente sul territorio, Amo con i suoi quasi cento volontari è da sempre vicina ai pazienti del reparto oncologico del “Ramazzini” di Carpi e alle loro famiglie, organizzando servizi di trasporto per gli ammalati e preziosi servizi di supporto all’interno del centro oncologico dell’ospedale carpigiano. A presentare la partnership col Carpi dell’associazione, che vive di donazioni tramite le quali ha potuto devolvere in questi 22 anni quasi 8,7 milioni di euro al Ramazzini, sono state la presidente Franca Pirolo e la vice presidente Carla Mari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui