Tra le sorprese di questo inizio stagione in casa Carpi c’è sicuramente il giovane Tobias Pachonik. L’esterno tedesco classe ’95, arrivato in estate da svincolato, è già sul taccuino del Friburgo e del Trabzonspor dopo l’ottimo impatto col calcio italiano

Le sfide con Ascoli e Brescia serviranno per capire meglio quale stagione dovrà vivere il Carpi. Intanto i biancorossi si godono l’esplosione di Tobias Pachonik, diventato in pochi mesi uomo mercato. L’esterno tedesco classe ’95, arrivato in estate da svincolato, si è guadagnato sul campo la fiducia di mister Calabro, come testimoniano le 9 presenze fra coppa e campionato che ha messo insieme e le 6 maglie da titolare vestite nelle ultime 7 giornate. Un bottino eccellente per un ragazzo di appena 22 anni che fino alla scorsa estate giocava nella quarta serie tedesca, la nostra Serie D, con la squadra B dello Schalke 04. Su di lui da qualche settimana hanno messo gli occhi due importanti club europei. In patria Pachonik è seguito dal Friburgo, squadra che sta lottando per la salvezza in Bundesliga, che ha già contattato gli agenti del ragazzo per capire quali siano le sue intenzioni. Pachonik ha un contratto di un anno col Carpi più opzione per le prossime due stagioni, fino al 2020 e il Friburgo, sempre secondo la stampa tedesca, sarebbe pronto a mettere sul piatto fino a 2,5 milioni di euro per riportarlo in Germania. Sul ragazzo sono però vigili anche i turchi del Trabzonspor, la squadra di Trebisonda che in estate si è rinforzata con l’ex milanista Kucka e con l’ex laziale Onazi. Un discorso che potrebbe diventare caldo già nel mercato di gennaio. Intanto mister Calabro si tiene stretto il ragazzo, in attesa che con dicembre possa rientrare anche Bittante per avere qualche ricambio in più sugli esterni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui