A tre giorni dalla Final Four di Coppa Italia, i gialloblù mantengono la testa al campionato e conquistano altri tre punti sul campo di Latina

Ancora una volta erano le circostanze e le difficoltà legate all’ennesimo impegno ravvicinato gli scogli più duri da superare per la Dhl Modena nell’ultimo match di campionato prima della Final Four di Coppa Italia. Sul campo di Latina i gialloblù sono, però, abili a mantenere concentrazione e attenzione al massimo, requisito fondamentale per conquistare tre preziosissimi punti per la classifica. In un turno che ha sancito il passo falso casalingo di Trento contro la CMC Romagna, la squadra di coach Lorenzetti parte concedendo in volata il primo parziale, poi cambia marcia in difesa e complice una battuta davvero efficace, al di là di ace ed errori, chiude i conti con un 3-1 che vede Earvin Ngapeth grande protagonista. Il francese chiude come miglior realizzatore con 25 punti, frutto di un 51% offensivo che va a compensare in parte anche la scarsa vena nel fondamentale del compagno di reparto Nikic. Come ipotizzato, infatti, lo staff tecnico modenese ha scelto di concedere un turno di riposo a Petric in vista dell’importante appuntamento del weekend. Con un Vettori meno in palla di altre sfide, ma pur sempre piuttosto presente, serve quindi una prova di sostanza da entrambi i centrali che puntualmente arriva, con il giovane Bossi che si ritaglia un ruolo importante mettendo a terra anche il pallone che chiude i conti. La Dhl torna quindi a Modena conservando due punti di vantaggio su Civitanova, allungando ancora su Trento e ora può davvero pensare a dare l’assalto a quel trofeo che già detiene nella sua bacheca dalla scorsa stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui