Seduta di lavoro a porte chiuse questo pomeriggio per i neroverdi che stanno preparando la gara di lunedì contro la Fiorentina. Si giocherà tra le mura amiche dove quest’anno, finora, sono cadute tutte le big

La sconfitta di domenica sul campo del Genoa ha scavato un solco fra le prime quattro della classifica e il resto della Serie A, ma non ha messo in discussione il quinto posto del Sassuolo che, però, ora vede farsi minacciose Juventus, Milan e Lazio. Ecco, dunque, che i ragazzi di mister Di Francesco devono ripartire se vogliono continuare a sognare in grande e per farlo dovranno strappare un risultato positivo ad un’altra big di questa stagione: la Fiorentina di Paulo Sousa.

I viola volano al secondo posto in coabitazione con il Napoli ed hanno anche riassaporato la vetta solitaria nelle scorse giornate a 16 anni di distanza dall’ultima volta. Di contro i neroverdi hanno perso un po’ della brillantezza che li ha contraddistinti soprattutto in fase offensiva e per ritrovarla si affidano al fattore Mapei Stadium. In stagione, infatti, i ragazzi di mister Di Francesco si sono imposti in tutti e tre i big match disputati tra le mura amiche ovvero all’esordio in campionato con il Napoli, contro la Lazio e contro la Juventus. Al Mapei Stadium, inoltre, il ruolino di marcia complessivo parla di quattro vittorie, due pareggi e nessuna sconfitta, per un totale di 14 punti conquistati sui 18 disponibili e sui 22 che attualmente può vantare il Sassuolo in classifica. Per quanto riguarda i gol realizzati, infine, sono 9 in 6 gare senza esser mai rimasti a bocca asciutta come, invece, capitato nelle trasferte di Empoli e Udine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui