Il team Onda Solare composto da studenti delle scuole Ferrari di Maranello e dell’Università di Bologna espone al Museo Ferrari le vetture a energia solare che competono in tutto il mondo

Non inquinano e consumano quanto un asciugacapelli: stiamo parlando delle vetture a energia solare create dal team Onda Solare, una squadra composta da studenti dell’Università di Bologna e delle scuole Ferrari di Maranello. Le macchine così realizzate competono in tutto il mondo: l’anno scorso vinsero la gara nella loro categoria in America e l’ultima creata Emilia 4 LT, presentata il 31 luglio scorso, è già partita alla volta dell’Australia per confermarsi anche nella gara australiana. Sono gli ultimi giorni per i curiosi e gli appassionati, di entrare in contatto con la storia di questo Team, fatta di tecnologia avanzata e amore per i motori. L’esposizione delle vetture presso il Museo Ferrari di Maranello, sarà visitabile fino al 15 agosto e racconta la storia del team. Tutte portano il nome Emilia, a dimostrazione del legame con la terra dove sono nate. Il fine principale per cui il team costruisce le macchine è chiaramente cercare di vincere le gare a cui si prende parte, ma il progetto ha anche una visione maggiore, ossia far sì che queste vetture a energia solare diventino la macchina della vita di tutti i giorni, per una mobilità totalmente sostenibile.

Nel video l’intervista a Filippo Sala, professore Scuola IIS Maranello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui