Da ieri pomeriggio i lavoratori della Bellentani salumi di Vignola, società del gruppo Citterio, hanno indetto uno sciopero ad oltranza per via del settimo cambio di appalto avvenuto in 7 anni, con riduzione dello stipendio

In solidarietà ai lavoratori in appalto, in sciopero ad oltranza da ieri pomeriggio, questa mattina si sono uniti, anche i dipendenti diretti dell’azienda. Il settimo cambio di appalto nella somministrazione di forza lavoro all’interno dell’azienda alimentare di Vignola, unita alla riduzione dello stipendio tra un passaggio all’altro che, avrebbe portato ad una riduzione totale del 30%, hanno creato per i lavoratori un mix insopportabile. Tale da scendere in strada in una mobilitazione ad oltranza. Presidio davanti all’azienda con una richiesta precisa. La proposta sarà formalizzata domani mattina in un incontro ufficiale con azienda e i rappresentanti del gruppo Citterio. E se non ci saranno risposte le rappresentanze dei lavoratori promettono mobilitazione ad oltranza.

Nel video l’intervista a Diego Bernardini, Flai CGIL – Vignola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui