Una strage di topi, di grosse dimensioni, ha generato allarme nei residenti della zona di via attiraglio e via fanti. Molti puntano il dito nelle condizioni di abbandono e degrado dello stabile di un ex falegnameria che a breve dovrebbe essere riqualificata

Ex falegnameria, nell’area compresa tra il cavalcavia Mazzoni, via attiraglio e via Fanti. Area strategica, a ridosso del centro, che a breve dovrebbe essere interessata dai lavori di rigenerazioni urbana per la realizzazione un’attività commerciale non alimentare del settore cosmetici e prodotti per la casa, a marchio Tigotà, e un locale della catena Ducati Food Factory. Ma come in quasi tutti i casi di questo genere, tra gli sgomberi e l’abbandono delle aree dalle precedenti attività e l’avvio dei cantieri per la rigenerazione che troppo spesso necessitano anno, esiste un limbo, fatto di abbandono, degrado. Trasformate spesso in rifugio. Anche per animali non proprio domestici, come topi che in grandi quantità sembrano avere invaso lo stabile, azzardando incursioni notturne anche nelle aree circostanti. Diverse le segnalazioni arrivati da alcuni residenti, difficile coglierli con gli obiettivi le loro fugaci apparizioni, più facile cogliere le tracce della loro abbondante presenza con l’arrivo del giorno. Questa mattina tre esemplari schiacciati sul’asfalto stradale sono stati notati ed  immortalati nel giro di una trentina di metri, nel perimetro dell’area. A richiamare forse l’importanza di un intervento di derattizzazione che in attesa della riqualificazione dell’area diventa più che necessario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui