Arrestato uno spacciatore nigeriano, incensurato e regolare in Italia. Aveva nascosto diverse dosi di cocaina nella lavatrice. La merce sul mercato poteva fruttare fino a 10 mila euro

Sette ovuli di cocaina ancora da tagliare, 17 palline da mezzo grammo ciascuna pronte per la vendita e un ulteriore ovulo aperto. In tutto circa 63 grammi di cocaina di alta qualità, che sul mercato avrebbe potuto fruttare fino a 10mila euro. Questo il sequestro messo in atto dagli agenti del Nucleo Problematiche del Territorio della Squadra Volante di Modena in un edificio di via Vittorio Emanuele. Le forze dell’ordine su segnalazione di alcuni residenti che avevano notato un sospettoso via vai proveniente dal primo piano dell’edificio hanno dato vita ad un appostamento: hanno aspettato che lo straniero uscisse dalla sua abitazione e lo hanno fermato. Dal controllo il 33 enne nigeriano, incensurato e regolare in Italia, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina nei pantaloni. Il resto della droga è stata rinvenuta dalla successiva perquisizione nel suo appartamento occultata nella lavatrice, insieme al bucato sporco. Gli agenti hanno trovato anche un bilancino di precisione, usato per pesare la droga, e 370 euro in contanti. Lo straniero è stato arrestato e condotto al carcere di S. Anna su disposizione del PM.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui