Vinicio Capossela è stato il super ospite delle celebrazioni del 25 aprile in Piazza Martiri a Carpi. Il noto cantautore è stato protagonista di un concerto gratuito al quale hanno preso parte numerose persone

Mentre a Modena imperversava la protesta degli anarchici a Carpi le celebrazioni per il 25 aprile si sono svolte all’insegna della musica con il concerto gratuito di Vinicio Capossela, novità assoluta della primavera carpigiana. Il noto cantautore, uno degli artisti e polistrumentisti più ecclettici di Italia, a partire dalle 18 si è esibito sul palco allestito al centro di Piazza Mazzini, alla presenza di tantissime persone che con lui hanno cantato a squarcia le sue canzoni. ‘Anche la musica può essere Liberazione’ ha detto più volte Capossela, e forse proprio per questo motivo un vasto pubblico di tutte le età ieri è sceso in piazza per cantare in coro: perché la musica ha la forza di tonificare gli animi e di liberare la mente dall’isolamento creato dalle nostre paure. Lo stesso Vinicio Capossela ha detto: Il 25 aprile è una festa che celebra la nascita dell’uomo libero, dell’umanità che ha saputo guadagnarsi la libertà attraverso la propria lotta partigiana…Eppure, con il passare degli anni, si sente sempre più la necessità di difendere il significato di questa festa che incredibilmente rischia di sbiadire con il tempo.. per chi come me è cresciuto in Emilia è davvero la festa popolare per eccellenza, così tradizionale da poter apparire quasi vecchia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui