Un’ispezione dell’Ispettorato del Lavoro ha accertato alle cooperative operanti nel sito di Italpizza gravi irregolarità in tema di mancata contribuzione e di rispetto del contratto di settore

“Accertate violazioni, addebitati contributi omessi, irrogate sanzioni amministrative”: questo è il risultato dell’accertamento dell’Ispettorato del Lavoro di Modena su “Evologica Società Cooperativa” e “Logica.Mente Società Cooperativa”, poi cooperativa “Cofamo”, operanti in appalto nel sito dell’Italpizza di Modena, la società leader nella produzione di pizze surgelate oggetto di contestazioni sindacali nelle ultime settimane. Si tratta di una prima comunicazione sintetica dell’Ispettorato giunta in questi giorni, al termine di un lungo accertamento partito da una segnalazione della Flai/Cgil nel 2016 e terminato nel 2018. La sigla sindacale fece apposita e specifica segnalazione alla Prefettura già nel 2016 evidenziando “fenomeni di estrema flessibilità della prestazione lavorativa che possono portare a tensioni sociali già sperimentate nel distretto agroalimentare modenese”. Risale all’11 dicembre scorso l’accordo raggiunto dopo 6 ore di trattativa tra la proprietà della società produttrice di pizze surgelate e le sigle sindacali in rappresentanza dei lavoratori che prevedeva il reintegro entro il 20 gennaio di 13 lavoratori, la regolarità dei turni, ma soprattutto il rispetto dei contratti di settore applicati ai lavoratori in appalto, che è stato il motivo scatenante della protesta dei dipendenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui