Un attestato per certificare che chi richiede un alloggio popolare non possegga già una casa all’estero: è questa la modifica urgente che la Lega Nord chiede in materia di edilizia residenziale pubblica

C’è il tema degli alloggi popolari al centro della proposta della Lega Nord presentata in Regione. Una proposta che vuole cambiare la delibera di giunta sull’edilizia residenziale pubblica, introducendo l’obbligo per i cittadini stranieri di presentare una certificazione, rilasciata dalle autorità competenti dei paesi d’origine, che attesti lo stato dei beni e la reale disponibilità economica. La Lega chiede quindi che venga escluso a priori chiunque possegga già un immobile all’estero e che venga ampliata la platea dei nuclei familiari che possono richiedere l’alloggio.

Nel video l’intervista a Daniele Marchetti, Consigliere Lega Nord in Regione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui